Home / BEAUTY ROUTINE / Maschere Viso Coreane in tessuto: guida all’uso!

Maschere Viso Coreane in tessuto: guida all’uso!

Maschere Viso Coreane in tessuto: guida all'uso

Maschere Viso Coreane in tessuto – Sheet Mask – quali scegliere e come usarle

Di maschere viso coreane in tessuto (le famose sheet mask) ce ne sono a non finire, ecco a seguire qualche piccola dritta che vi aiuterà a scegliere le migliori in commercio.

1. Maschera Coreana in Tessuto o in Hydrogel?

La maggior parte di maschere in commercio, anche quelle più abbordabili come prezzo, sono in tessuto e ovviamente la manifattura del tessuto determina la vestibilità, il comfort e la permeabilità del siero sulla pelle.

Le maschere in Hydrogel sono fatte di un materiale gelloso appunto e sono più spesse, quindi possono risultare meno confortevoli ma aderiscono meglio al viso e il liquido penetra meglio nell’epidermide; solitamente sono un po’ più costose.

2. Come valutare e scegliere una maschera in tessuto coreana

Scegliete sempre una maschera adatta a tutti i tipi di pelle o al vostro inestetismo da curare. Io mi faccio queste domande: com’è la mia pelle oggi, di che cosa ha bisogno? Che tipo di pelle hai? Leggi qui

Si può valutare la maschera viso in tessuto in base a queste opzioni:

INCI

Deve avere un buon livello di ingredienti naturali e principi attivi come per esempio  tè verde, burro di karité, bava di lumaca, vitamine, aloe, collagene. Sarebbe meglio che non contenesse alcool, ma ho notato che quelle con effetto purificante e astringente solitamente ne hanno un po’.

Quantità di siero

La maschera viso in tessuto deve essere ben imbevuta di siero, ovviamente questo non deve colare da tutte le parti ma se ne rimane un po’ anche nella confezione da mettere su collo e décolleté siamo più contente vero? ( io lo metto anche su gomiti, ginocchia e piedi…)

Vestibilità (Fit) e comfort di tenuta

Io preferisco quelle che aderiscono bene al viso, così anche se devo andare in giro per casa non mi devo preoccupare di perderla per strada o imbrattare ovunque….. anche se è molto più rilassante applicare la nostra mascherina e attendere sdraiate sul divano con un bel libro o guardando la tv… altrimenti che momento di relax è? In realtà il Fit delle maschere coreane aiuta a far penetrare meglio il prodotto, quindi migliore è la vestibilità e l’aderenza migliore sarà il risultato finale!

Odore

Io non ci faccio molto caso ma capisco che essendo un momento piacevole se l’odore delle maschere viso è troppo forte o nauseante che momento di piacere è? Per me se non hanno odore è meglio, ma non mi infastidiscono quelle che hanno un odore un po’ di medicinale perché solitamente sono i principi attivi e magari non contengono fragranze, quindi vanno bene anche per le pelli più sensibili e allergiche. Poi ci sono quelle con odori deliziosi, floreali, naturali, molto delicati e qui la coccola è assicurata!

Efficacia

Se la vostra pelle è migliorata e idratata, se ha apportato un vero e proprio giovamento al vostro inestetismo, allora la maschera ha funzionato….e ricordatevi che non fa miracoli ma all’interno di una skin care completa e fatta abitualmente danno una grossa mano.. come tutti i cosmetici coreani!

Quando usare le maschere viso in tessuto coreane?

Le maschere in tessuto idratano la pelle e si possono usare quando vuoi, perché si tratta di un momento di vero piacere e relax e non vanno assolutamente risciacquate! Basta che la pelle sia perfettamente struccata e pulita: ad esempio prima di uscire per una serata, per rinvigorire la pelle e renderla più distesa, o al mattino per sgonfiare e rinfrescare la pelle del viso.

Vero è che il momento migliore per utilizzarle è all’interno della Beauty Skincare Routine Coreana, ovvero nello Step 7 della skincare, perché i principi attivi contenuti nella maschera in tessuto lavorano in sinergia a quelli applicati prima e dopo. Non occorre farle tutti i giorni ma a seconda delle proprie esigenze… io di solito le faccio di sera perché ho più tempo!

Come usare le sheet mask coreane

  • La pelle del viso deve essere completamente pulita
  • La maschera va aperta delicatamente e stesa in modo che aderisca bene all’ovale del viso facendo meno pieghe possibile
  • Si lascia in posa dai 15 ai 20 minuti, ma c’è chi le lascia anche un’ora
  • Si può sentire un leggero pizzicore, magari la pelle è un po’ irritata e il principio attivo va ad agire in quei punti, se il pizzicore aumenta conviene toglierla
  • A seconda delle stagioni la maschera  in tessuto coreana può essere usata fredda, in estate tenendola in frigo, oppure calda, in inverno, dopo averla immersa per qualche minuto (ancora chiusa nella sua confezione!) in una bacinella con acqua calda a 40°
  • Il siero che rimane sul viso va massaggiato delicatamente fino all’assorbimento anche su collo e décolleté, quello che rimane nella busta io solitamente lo spalmo sulle parti ruvide del mio corpo: gomiti, braccia,  ginocchia e talloni.

Ecco alcuni brand di cosmetici coreani con le mie maschere  viso in tessuto preferite:

Missha: solitamente scelgo quelle per pelli secche e sensibili. Per una coccola in più fantastica è la Super Aqua Cell Renew Hydro Gel Mask idratante, rimpolpante e a effetto lifting, una bomba!!!

Mediheal: le maschere in tessuto di Mediheal sono fantastiche e altamente performanti. N.M.F Aquaring Ampoule Mask veramente idratante, da usare come pronto soccorso se la pelle è secca, screpolata e tira. La mia pelle è visibilmente migliorata!

SNP: le maschere con i musetti di animale non sono solo molto carine ma contengono principi attivi che risolvono le varie problematiche della nostra pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *